Accedi

Ecoprogettazione

Ingegnere esperto in ecoprogettazione 

La progettazione energetico-ambientale sostenibile di manufatti edili e infrastrutture è una nuova branca dell’Ingegneria che si va sviluppando sulla base delle richieste sempre più pressanti di istituzioni e committenti per ridurre l’impatto ambientale del settore edilizio. A partire a primi anni 2000, sulla spinta delle Direttive Europee in materia di prestazione energetica degli edifici, di tutela dell’ambiente e riduzione del consumo di risorse naturali, è emersa l’importanza della corretta gestione della filiera delle costruzioni, a partire dalle attività di progettazione di edifici e delle opere infrastrutturali. L’ingegnere esperto in ecoprogettazione ha sviluppato le competenze atte a operare scelte e valutazioni sulle caratteristiche morfologiche di edifici, manufatti e infrastrutture; sulla scelta dei material; sul consumo di risorse energetiche ed ambientali; sul ciclo di vita; sugli impatti ambientali associati alle opere.

Con la diffusione dei protocolli volontari di certificazione ambientale degli edifici e l’emanazione dei decreti sui Criteri Ambientali Minimi emanati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, anche ai professionisti che operano nel settore delle infrastrutture sono richieste competenze in materia di valutazione dell’impatto ambientale delle opere e dei prodotti da costruzione. Si è formata, dunque, una classe di professionisti che ha sviluppato queste competenze. 

La certificazione può essere rilasciata, a titolo non esaustivo, nelle seguenti aree (o loro mix):

  • Edilizia residenziale (es.: abitativa, scolastica, alberghiera, ospedaliera, ecc.)
  • Edilizia sportiva /spettacolo /espositiva  (es.: stadi, palazzetti, cinema, teatri, musei, ecc.)
  • Edilizia nei trasporti (es.: finiture stradali, ecc.)
  • Edilizia industriale (es.: capannoni, impianti, ecc.)
  • Edilizia collettiva (es.: stazioni, porti, aeroporti, ecc.)
  • Progettazione delle infrastrutture di trasporto (strade, ferrovie e aeroporti, e centri di intermodali, ecc);

Il candidato può tuttavia scegliere una diversa dizione per la propria specializzazione, come abito su misura, che sia però coerente con i requisiti di base qui descritti.

Leggi l’intervista a Sandro Catta.

 


La certificazione è rilasciata su due livelli:

 

Certing Advanced

La certificazione Certing Advanced comprova la competenza professionale in un’area di specializzazione per mezzo dell’esperienza acquisita nell’espletamento autonomo di incarichi professionali, o nell’esercizio di mansioni direttive che hanno comportato assunzione personale di responsabilità. Per accedere è necessario aver maturato un’esperienza di lavoro dopo la laurea di durata non inferiore a 7 anni, di cui almeno 5 nell’area di specializzazione per la quale è stata richiesta la certificazione, ed essere attivo in tale area di specializzazione.

 

Certing base

La certificazione Certing (di base) comprova la competenza professionale in un campo per mezzo dell’esperienza acquisita svolgendo attività professionali che hanno comportato l’assunzione di responsabilità personali, sia pure in collaborazione con altri professionisti. Per accedere è necessario aver maturato un’esperienza di lavoro dopo la laurea di durata non inferiore a 4 anni, di cui almeno 2 nel comparto per il quale è stata richiesta la certificazione, ed essere attivo in tale comparto.

File collegati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi